Progetti

Il Progetto Accoglienza

“INSIEME È PIÙ BELLO!”
Entrare nella scuola dell’infanzia rappresenta per i bambini una tappa importante della loro vita, si tratta infatti di un delicato passaggio da una situazione familiare ad una estranea e inesplorata quale quella scolastica o del passaggio dal servizio di Nido alla scuola che ha un’organizzazione in parte differente.

Accogliere a scuola bambini e genitori significa aiutare entrambi a superare la loro separazione, condurli per mano alla scoperta della scuola e dei suoi ambienti, stabilire relazioni positive con professionisti e coetanei sconosciuti e vivere la scuola come esperienza piacevole e stimolante. L’obiettivo del progetto è dare la possibilità ai bambini di avvicinarsi alla scuola dell’infanzia rendendo il momento delicato del passaggio un’esperienza positiva per i bambini e significativa per le loro famiglie. Di fronte al cambiamento potrebbero affiorare normali ansie e preoccupazioni che con un lavoro di conoscenza reciproca fatto per tempo possono essere ridotte e contenute.

Sfondo integratore del progetto il libro” IL PICCOLO BRUCO MAI SAZIO”. La storia è centrata sulla crescita e il cambiamento del corpo e sulla scoperta che ognuno di noi è unico e diverso.

Un piccolo bruco si affaccia alla vita con una missione precisa: diventare una farfalla. Il racconto è semplice ma coinvolgente e consente di affrontare in modo giocoso la tematica del cambiamento. La storia del piccolo bruco introdotta negli incontri di giugno e ripresa a settembre e utilizzata da tutte le sezioni della scuola come filo conduttore per le attività di accoglienza.

Obiettivi del progetto:

  • Rendere la scuola dell’infanzia più famigliare.
  • Offrire a bambini e genitori opportunità di incontro, scambio, conoscenza e confronto sulla routine e sulla attività educativa della scuola.
  • Rafforzare i rapporti tra bambini e adulti come momento di crescita comune.
  • Coinvolgere i genitori nel progetto della scuola.
  • Offrire occasioni di gioco tra bambini e figure parentali di riferimento dando spazio alla creatività di ognuno.

Le attività di accoglienza saranno proposte non come singole attività ma come un percorso da condividere per vivere insieme l’avventura della scuola dell’infanzia coinvolgendo i genitori che non solo avranno la possibilità di creare qualcosa insieme al proprio bambino ma anche di toccare con mano le esperienze che quotidianamente il proprio figlio vivrà all’interno della scuola.

Fasi del progetto:

  • Riunione informativa con presentazione del progetto accoglienza e fasi dell’ambientamento.
  • Colloqui individuali con i genitori.
  • Due incontri conoscitivi di due ore 9.30-11.30 con bambini, genitori, insegnante e coordinatrice durante i quali verranno proposte due attività manipolative e creative ( bruco con foto e didò), la lettura della storia del piccolo bruco, giochi di conoscenza, canzoncine e visita degli spazi.

Tempi:

  • 21-23 giugno primo gruppo.
  • 28-29 giugno secondo gruppo.

A settembre i bambini realizzeranno nella sezione di appartenenza, un grande bruco ovvero il Bruco Mai Sazio con le loro foto all’interno che li accompagnerà per tutto l’anno durante la routine del mattino.
Il Progetto Accoglienza, coinvolge i bambini di 3/4/5 anni di tutte le sezioni perchè è importante «accogliere» continuamente tutti i bambini!

La scuola che ha la cultura dell’accoglienza, è una scuola dove si sta bene; dove si creano legami di fiducia, gioia, amicizia; dove si accoglie il bambino dal punto di vista emotivo-affettivo e poi educativo-didattico; è una scuola che parte dal bambino, dal suo bisogno di sentirsi accolto, di stare bene; è una scuola che prende sul serio il vissuto e l’esperienza che il bambino possiede.

Questo progetto si inserisce in quello pianificato come progetto annuale “Se vieni sulla Terra”.

FINALITA’

  • Favorire l’integrazione socio-affettiva-culturale, del bambino, in un clima di permanente accoglienza.
  • Stare bene, a scuola, con gli altri.
  • Prevenire il disagio scolastico.
  • Conoscere, interiorizzare e rispettare le regole del vivere insieme.
  • Educare all’ascolto.
  • Educare a riconoscere alcune emozioni.
  • Accogliere l’altro.
  • Aiutare l’altro.

OBIETTIVI FORMATIVI

  • Acquisire autonomia(fisica e psicologica); fiducia in se’e nelle proprie capacità.
  • Favorire un positivo approccio con l’ambiente scolastico e il nuovo gruppo di appartenenza.
  • Esprimere bisogni, emozioni, esperienze.
  • Sapersi relazionare in modo positivo con coetanei ed adulti.
  • Adottare comportamenti di collaborazione e di aiuto reciproco.
  • Ascoltare, comprendere messaggi, dialogare con gli adulti e con i coetanei.
  • Giocare insieme con adulti e bambini.
  • Condividere spazi, materiali, giochi…
  • Riconoscere l’importanza delle regole per la convivenza.
  • Rispettare le regole concordate dal gruppo.

TEMPO
Settembre 2021

EVENTO
Un libro che narra una storia …. già raccontata. Che cosa ci riserverà???

ATTIVITA’

  • Lettura del libro “Il bruco mai sazio” e preparazione del grande bruco da tenere per la routine del “chi c’è oggi a scuola”.
  • Conoscenza spazi, possibili attività e regole degli spazi della scuola (sezione, bagno, giardino, salone, motorio, atelier).
  • Coloritura di immagini dei cibi per realizzare il menù giornaliero da appendere in sezione.
  • Lettura del libro “Il piccolo asinello verde”.
  • Assaggio di alcuni frutti e verdure citati nella storia.
  • Realizzazione di un arcobaleno con immagini di frutta e verdura ritagliate da riviste e volantini e/o decorate dai bambini.
  • Realizzazione dei centrotavola per abbellimento e nomina tavoli della sezione, per il momento del pranzo.
  • Ascolto di storie sui temi dell’alimentazione e dell’amicizia a cui legare drammatizzazioni e giochi.
  • Memorizzazione di canti e filastrocche.
  • Preparazione del lavoretto dono per la Festa dell’Anziano e per la Festa dei nostri nonni.